Integrare la pubblicità nella struttura ospitante, la storia del rasoio e dell’aeratore

665

Pubblicità Pro Cooling StringCome sfruttare al meglio l’ambiente che ospita la nostra pubblicità? Semplice, integrando il messaggio e il prodotto nella struttura già esistente. Come accade con questo rasoio…

L’aria condizionata in questi giorni è essenziale per sopravvivere a casa e al lavoro. Sempre più edifici stanno provvedendo a installare impianti con bocchettoni dell’aria fresca come quello protagonista di questa immagine. Che può essere sfruttato non solo per rinfrescare l’aria, ma anche per promuovere un prodotto.

Vorrei stringere la mano di persona al creativo che vedendo un bocchettone dell’aria condizionata ha pensato che potesse trasformarsi tranquillamente nella lama di un rasoio: ed ecco infatti che prontamente è stato installato un manico attaccato all’aeratore. Una pubblicità di sicuro impatto…

Semplice, efficace, praticamente si potrebbe installare in qualsiasi edificio del m0ndo ad un costo decisamente basso, dal momento che parte del disegno è già presente in carne ed ossa. O dovremmo dire presente in lame taglienti?

Chissà quante altre cose che siamo abituati a vedere tutti i giorni possono trasformarsi magicamente in oggetti da promuovere: in passato abbiamo già visto il nastro trasportare dei bagagli all’aeroporto trasformato in una bocca per spiegarci l’igiene orale, lo specchio sulla metro che tristemente e in maniera malvagia ci svelava la mnostra calvizie, e il pane tostato trasformato in opera d’arte, ora abbiamo anche l’aria condizionata che diventa rasoio. Quale sarà il prossimo prodotto trasformato? Si accettano scommesse 😀