Guerrilla Marketing per The Walking Dead 2: al cinema con lo zombie!

1318

The Walking Dead 2I produttori di The Walking Dead si stanno divertendo con il guerrilla marketing: questa volta, per promuovere la seconda stagione della serie televisiva, hanno portato uno zombie al cinema!

Dopo aver realizzato dei cartelloni pubblicitari con pezzi di corpi di zombie staccabili (che macabri souvenir!) e dopo aver mandato in scena altre azioni non convenzionali in giro per tutto il mondo, ecco che i produttori della serie televisiva The Walking Dead hanno pensato bene di continuare su questa strada anche per promuovere la seconda stagione del telefilm in Sudafrica.

Per parlare di The Walking Dead 2 non hanno voluto realizzare il classico trailer da mandare in onda al cinema prima della proiezione del film scelto dagli spettatori. Loro hanno voluto coinvolgerli in prima prima persona. E così, mentre sullo schermo andavano in scena le immagini di un presunto film d’amore strappalacrime, ecco che in sala è arrivato uno zombie in carne (putrefatta!) e ossa. Niente effetti speciali troppo complicati, come spesso si vedono al cinema, ma solo un trucco e un po’ di inventiva per coniugare quello che gli spettatori vedevano sullo schermo con quello che stava accadendo in sala!

Gli spettatori si sono divisi tra chi ha reagito urlando e chi ridendo: si vede che a Johannesbourg la vista di un non morto non fa poi così parola. Per poi sciogliersi, però, in un grande applauso finale quando lo zombie è stato steso da un colpo di pistola ben piazzato nella sua testa ciondolante proprio dalla protagonista femminile del presunto film d’amore.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=gb3I4R58oZ0[/youtube]

Sicuramente un grande successo, perché questo filmato è stato visto e rivisto su internet. A dimostrazione del fatto che azioni non convenzionali del genere possono portare moltissimi spettatori. In questo caso, non solo quelli presenti al cinema! Azioni che si applicano bene alla promozione di un telefilm (o com’era accaduto in passato alla promozione non convenzionale di un film!) ma anche ad altre categorie… Basta un po’ di fantasia!