Guerrilla Marketing: Un esempio concreto per il Lavaggio Auto

2158

La prima cosa che si fa quando si vede la cacca di un piccione sul vetro della macchina è imprecare, per poi cercare l’autolavaggio più vicino, che potrebbe anche sfruttare la nostra reazione


Cacca di Piccione
Una cacca di piccione sul parabrezza come pubblicità per un autolavaggio


La rabbia che si prova quando la nostra automobile diventa la vittima di un piccione di passaggio la conosciamo bene.

La vernice della macchina può infatti risultare danneggiata dalle cacche dei piccioni, e quindi, quando succede “il fattaccio”, dobbiamo cercare di pulire la macchina nel più breve tempo possibile.

Questa nostra reazione alle cacche di piccioni viene sfruttata da Aura, una catena di autolavaggi che utilizza una accheta di piccione come pubblicità per i propri servizi.

Aura Car Wash
Aura Car Wash lascia la sua pubblicità come messaggio sui parabrezza


Applicata sul vetro, genera le reazione di rabbia del proprietario della macchina, che però una volta all’interno della vettura, scopre che non si tratta di semplice cacca, bensì di un adesivo che reca i dati dell’autolavaggio, proponendosi come soluzione del problema.

La campagna è senza dubbio di impatto (soprattutto tematica!), ed il fastidio che possiamo provare quando vediamo la finta cacca sul vetro viene presto compensato dalla simpatia della campagna.

Quasi si potrebbe pensare di tenere il “ricordino” sul parabrezza, come promemoria..

[Buzzilla Blog]

English Please:

Guerrilla Marketing for Car Wash

Aura, a car washing company, uses bird poop to advertise its services.

An example of a very in-topic guerrilla marketing campaign