Posts Taggati ‘social network’

Facebook, un Utile strumento di promozione anche per il Blog

Scritto da Elena on . Postato in Digital World

Facebook non è uno strumento utile solo a promuovere le proprie attività aziendali, se ne può approfittare anche per il blog.

 

Statistiche Facebook

Facebook può aiutarci anche a promuovere il nostro blog, sia aziendale che personale

Normalmente, quando si parla di Facebook, ci si ferma al semplice concetto di Social Network.
Un luogo dove gli utenti possono divertirsi con i propri amici e pubblicare foto, video e battute divertenti, oppure (per le aziende) un luogo dove promuovere i propri prodotti.

Manca lo “stadio intermedio”, quello in cui si trova chi non è semplicemente un utente, ma vuole essere di più.
Il discorso di Ninja Marketing vale quindi per i blogger, ma anche per quelle realtà aziendali che hanno deciso di dare una maggiore spinta verso il web con un blog.

Facebook può infatti essere utilizzato molto proficuamente anche per attrarre un maggior numero di visitatori verso il nostro blog, non solo con l’utilizzo del pulsante “Mi Piace” (che, ricordiamo, adesso ha la stessa funzionalità del pulsante “Condividi”), ma anche attraverso l’uso di Fan Page (sì, per il blog!) e di strumenti messi a disposizione da Facebook e da sviluppatori più o meno indipendenti per le più diffuse piattaforme di Blogging.

Possiamo infatti fare in modo che i commenti pubblicati sul blog appaiano direttamente sulla pagina dedicata su Facebook, alimentando quindi la pagina stessa con l’interazione che si merita, e rendendola quindi più attraente anche per visitatori occasionali.

Oppure possiamo aggiungere al nostro blog il “widget” di Facebook, che non solo può portare l’attività che facciamo su Facebook nella sidebar del blog, ma può anche mostrare chi ha condiviso cosa e quando su Facebook, partendo ovviamente dal nostro blog.

Insomma, strumenti per rendere meno onerosa e più proficua l’integrazione tra Facebook e i nostri blog ce ne sono parecchi, utilizzarli non è nemmeno troppo difficile, basta “perdere” una decina di minuti per le impostazioni più importanti e poi anche il nostro blog sarà pronto per ricevere ancora più visite attraverso il Social Network più famoso del mondo!

English Please:

Using Facebook to Promote our Blog

Facebook is useful not only to help us promote our company and our products, but can also be very helpful in giving our blog more visibility and page views.

Using the tools provided by Facebook, a blogger can highly increase his page views by just spending five minutes configuring the tools.

Politici (Italiani) su Facebook. Solo la metà interagisce

Scritto da Elena on . Postato in Digital World

Dopo aver dato uno sguardo alle attività delle pubbliche amministrazioni italiane sui Social Network, vediamo cosa fanno i nostri politici.

I Politici Italiani su Facebook

Un'immagine spiega l'uso che i nostri politici fanno di Facebook


Lunedì vi abbiamo parlato di come le Pubbliche Amministrazioni stiano perdendo l’occasione di sfruttare Twitter come canale di comunicazione con la cittadinanza.

Per quello che riguarda i singoli politici, invece, ci concentriamo su Facebook, il Social Network dove sembra più naturale effettuare le proprie campagne elettorali.

Ed infatti, i politici che fanno uso di Facebook lo fanno principalmente per dare supporto alle proprie campagne elettorali.

Per quello che riguarda i Parlamentari, solo il 55% interagisce con i propri contatti, con una maggioranza di parlamentari che si limita a pubblicare aggiornamenti senza controllare eventuali commenti degli utenti.
Una percentuale analoga si trova spostando l’attenzione sui Sindaci, anche questi utenti di Facebook per dare supporto alle proprie attività politiche.

I sindaci sembrano comunque meno inclini a sfruttare le potenzialità di Internet e di Facebook.
Il 46% delle pagine istituzionali di questi è infatti ferma all’anno 2009.
I parlamentari sembrano più attenti a questo particolare, ed infatti il 75% aggiorna il proprio profilo almeno una volta alla settimana.

Insomma, anche in questo caso vediamo come la nostra classe politica non sappia sfruttare appieno le potenzialità dei nuovi media, che vengono sottoutilizzati e probabilmente proprio per questa ragione sembrano poco profittevoli.

Forse, se i profili e le pagine venissero aggiornati più frequentemente e i commenti degli utenti ricevessero risposta, il potenziale positivo di Facebook anche per la Politica sarebbe più evidente.

[Vincenzo Cosenza]

English Please:

Looking at how italian politicians are using Facebook

Monday we looked at how Italian Public Administrations are using Twitter, today it’s time to take a look at how italian politicians are using Facebook.

What we see is that about a half of them are really interacting with comments and users on their profiles, and many of them are not even updating institutional pages.

Social Network: Nasce BrickLi.me, dedicato ad appassionati di LEGO

Scritto da Elena on . Postato in Digital World

Quando un marchio è molto forte, conosciuto ed apprezzato, può capitare che nascano siti, creati da fan del prodotto, dedicati ad altri fan del prodotto.

 

BrickLi.me

BrickLi.me è un Social Network creato da fan di LEGO per fan di LEGO

E’ successo anche per i famosissimi mattoncini LEGO, che adesso hanno un nuovo luogo dove riunirsi e scambiarsi informazioni e materiale.
Si tratta di BrickLi.me, e non è stato creato da LEGO, bensì da un entusiasta del prodotto: Jason Forthofer.

L’interfaccia riprende molto da vicino quella di Facebook, ormai il Social Network per antonomasia (almeno secondo la maggior parte degli utenti), e grazie alla sua esistenza, i fan di LEGO possono avere un nuovo spazio per esprimersi.

Cosa può insegnare BrickLi.me alle aziende?
In primo luogo, a non aver paura degli User Generated Content, dato che sono prodotti il più delle volte da autentici fan dei prodotti, e quindi possono portare maggiore visibilità al Brand senza intervento dello stesso Brand per la promozione dei siti creati.
In secondo luogo, in base a quanto condiviso dagli utenti in questi spazi, le aziende potranno imparare a migliorare i propri prodotti e ad allargare le proprie offerte, andando maggiormente incontro alle esigenze dei loro stessi fans.

BrickLi.me non è certo l’unico sito “creato dai fan per i fan“, ma è senz’altro un ottimo esempio di come l’affezione verso un marchio possa produrre effetti positivi anche al di fuori dei siti gestiti dal marchio stesso, e può aiutare a capire le grandissime potenzialità di Internet e degli User Generated Content.

[Ninja Marketing]

English Please:

BrickLi.me: a Social Network for LEGO fans

Social Networks can be created by fans of a product, without the brand’s intervention.
This happened also for BrickLi.me, a Social Network created by LEGO fan Jason Forthofer for other LEGO fans, where people can share their love for the product.

Companies can learn from this experience, knowing that if their product gains enough fans on the internet, sites like BrickLi.me can be created.

These are channels through which the company and the brand can gain more visibility, and where companies can find feedback for their products.

Oltre il Marketing: Instagram come Strumento di Contatto tra Brand e Utenti

Scritto da Elena on . Postato in Digital World

I Social Media non devono essere pensati dalle aziende solo come strumento per ottenere maggiore visibilità per i propri prodotti.

 

Instagram

I Social Network possono essere utilizzati anche per instaurare relazioni che vadano oltre il mero Marketing con i nostri utenti

Spesso, le aziende tendono a vedere i Social Network come uno strumento utile a generare maggiore visibilità, maggiore traffico, e per attrarre i clienti verso i propri prodotti, senza preoccupassi troppo di instaurare vere e proprie relazioni con gli utenti.

In questo modo, le aziende (le marche) restano per il pubblico quasi entità astratte, semplici produttori di oggetti o servizi più o meno utili, dove il canale Social può essere utilizzato sì per la richiesta di chiarimenti ed informazioni, forse anche per porgere le proprie rimostranze, ma resta comunque una specie di universo chiuso in cui, nel canale del Brand, si parla solo del Brand.
Non deve per forza essere così.

Su PSFK infatti è stato pubblicato pochi giorni fa un interessante articolo che illustra come alcuni Brand abbiano utilizzato la piattaforma di condivisione fotografica Instagram per ottenere un rapporto più “umano” con i propri utenti.

Non è infatti difficile portare l’utilizzo di queste piattaforme a quello che potrebbe quasi sembrare un “livello” successivo, in cui gli strumenti non sono utilizzati solo per condividere informazioni a proposito dei propri prodotti, ma anche per “mostrare” agli utenti, tramite la pubblicazione di immagini o altri messaggi di status, come il Brand veda se stesso ed il suo ambiente naturale.

La pubblicazione di una o due foto al giorno non ha un grande costo, ma può aiutare il Brand ad essere visto come più “umano” e quindi più vicino a quello che son gli utenti stessi, e può quindi essere di aiuto nella creazione di vere e proprie relazioni tra utenti e Brand.

English Please:

Using Instagram to have a better relationship with Users

Brands seem to see Social Networks just like another channel to promote themselves, forgetting that this tools can provide them with a new way to communicate and gain a relationship with users.

Sharing pictures can make your company seem more “human”, and customers will be more interested with interactions with such kind of company.

Compravendita di Fan su Facebook. È davvero Utile?

Scritto da Elena on . Postato in Digital World

Sono in forte aumento i siti che offrono la possibilità di acquistare fan per la propria fan page Facebook.


Facebook Fans

Comprare fan per la propria fan page è una forte tentazione, ma è davvero utile?

Gestire una Fan Page su Facebook non è sempre facile, soprattutto agli inizi, quando i fan sono pochi, e non si riesce a trovare un metodo efficace per attirare un numero maggiore di visitatori sulla nostra pagina.
Anche per questa ragione stanno nascendo un numero sempre maggiore di siti che offrono ai propri utenti la possibilità di acquistare  fan per le proprie fan page.
I prezzi sono piuttosto competitivi, permettendo di acquistare migliaia di fan per poche centinaia di dollari, ma fino a che punto l’utilizzo di questi servizi può essere utile?
I fan acquistati i fatti potrebbero non partecipare alla “vita” della pagina, e restare quindi solo un “numero”.
Questa situazione può essere comunque positiva in quanto mostra una fan page con un considerevole numero di fan, benché ci sia il rischio di poche interazioni.
Ed è proprio sulla questione delle interazioni che vorrei riflettere.
Se infatti i fan sono reali, veri utenti dei nostri prodotti o servizi, sarà più probabile che interagiscano con la nostra pagina, condividendo contenuti e commentando; ma i fan “acquistati” difficilmente si comporteranno in questo modo, anche se la loro presenza, come numero, potrà rendere più invitante la nostra pagina e convincere più persone a seguirla.
Ci teniamo comunque a ricordare che il successo di una fan page non è dato solo dal numero di fan, bensì anche dalle interazioni di questi utenti con la pagina.
Se infatti gli utenti contribuiscono alla vita della fan page, questa risulterà comunque interessante anche se i fan non saranno tantissimi.
Insomma, anche nel caso delle fan page, può valere il detto “pochi, ma buoni!”

English Please:

Buying Facebook fans?

An increasing number of websites offers the opportunity to buy fans for company fan pages on Facebook.
But is it really worth the money?
If you’re just searching for fans on tour page to show other potential fans that you nave a well established page, buying fans could be a good idea, but remember that a fan page is interesting also based on the interactions on the page, and bought fans twill interact less with the page.


© Gu! La comunicazione in Jeans • Un Blog di
Creativi Digitali s.n.c. • P. iva 07451130962 • Tutti i diritti riservati.