ALTROCONSUMO SI AFFIDA ALL’UNCONVENTIONAL PER LA SUA NUOVA CAMPAGNA ONSTREET.

1102

altroconsumoAnche Altroconsumo, l’associazione italiana di consumatori con sede a Milano, decide di puntare sull’unconventional per la sua prossima campagna che prevede una class action contro l’azienda di trasporti ferroviario regionale della Lombardia Trenord.

La campagna non convenzionale, titolata “Che tribolare essere un pendolare”, progettata in collaborazione con DUAL e FlashMobMilano, prevede una class action dedicata ai pendolari di Trenord che, nel dicembre 2012, hanno subito disagi a causa del disservizio ferroviario durato per oltre quindici giorni, con l’obiettivo di ottenere dalla compagnia il rimborso di 4 mesi di abbonamento.

La class action, anticipata dal video promo “Altroconsumo ne sa una più del diavolo” divulgato dal comunicato stampa prodotto da Creativi Digitali, è accompagnata da una azione non convenzionale che prevede un musical di piazza con protagonisti performer professionisti, riprodotto in 4 date e in 4 location differenti.

Ecco il video ufficiale della campagna “Altroconsumo ne sa una più del diavolo” divulgato tramite YouTube:

La scelta di puntare su una azione non convenzionale permetterà all’iniziativa di ottenere una visibilità maggiore e attirerà l’attenzione dei presenti onstreet, ma non solo: grazie al musical verrà ricreato un momento di intrattenimento divertente per grandi e piccini, nonostante il tema serio ed importante della campagna di Altroconsumo.

Non ci resta che aspettare con ansia la realizzazione del progetto!

ENGLISH PLEASE!

Altroconsumo points to an unconventional action to promote its new campaign against Trenord called “Che tribolare essere un pendolare”: there will be a class action associated with a musical in four different dates and locations in Lombardia, in order to draw the attention of all the commuters who suffered the consequences of the railway’s annoyances of 2012.