Marketing e social network emozionali: arriva Emotizer.com

874

Su cosa si basa il marketing da sempre? Sulle emozioni e sui sentimenti. Anche per i social network vale la stessa regola: l’importante è condividere, ma anche emozionarsi. Ecco un progetto che parte da questo principio, Emotizer.com.

Che il marketing emozionale sia da sempre un appiglio imprescindibile per brand e aziende e per tutte le strategie di comunicazione adottate è un dato di fatto. Come sostenuto da Bauman, d’altronde, le emozioni personali e artistiche sembrano il modo più efficace per mettere ordine al caos che ci avvolge.
Anche il marketing dunque deve adeguarsi: non si vendono prodotti ma relazione e interazioni tra soggetto e brand, i suoi valori e le emozioni.

E i social network? Anche il loro linguaggio si è adeguato a quello delle emozioni, o ne sono rimasti esenti? Se potessimo svolgere un’analisi qualitativa  degli argomenti e dei topic trattati su Facebook, probabilmente scopriremmo che sono i contenuti più intensi, e che fanno leva sull’emozione a tenere banco sulle pagine di Facebook.

Per far fronte a questa grossa esigenza, ecco che le proposte di nuovi spazi web dedicati si fanno più insistenti e variegate: è il caso ad esempio di Emotizer.com,  il luogo personale dove vivere e ricordare le proprie emozioni, connettendole ai luoghi e ai momenti più significativi della propria vita, condividendole con le altre persone.

Visitando questo sito, nelle intenzioni degli sviluppatori l’utente potrà collegare ogni sua azione a un particolare stato d’animo: le  foto e video, la musica, saranno tutte collegate alle emozioni dell’utente. Un passaggio in più rispetto agli altri social esistenti!

Ed ecco che umori e sensazioni tornano a farla da padrone e questo nuovo spazio dedicato non ne è che l’esempio lampante.

Saprà rendere giustizia al ventaglio di emozioni che ogni uomo – e utente – può provare?