Libboo, il social network per gli aspiranti scrittori

968

Il più grande problema di uno scrittore esordiente? Trovare una casa editrice che pubblichi il suo libro. Ma il web, ancora una volta, risolve il problema: arriva Libboo, il sito che nasce dalla scrittura partecipativa e che ti aiuta a pubblicare un romanzo.

Libboo è una piattaforma creata per tutti coloro che vogliono cimentarsi con l’arte della scrittura e confrontarsi con una rete di aspiranti romanzieri. Lo scopo di questo social network – così lo definiscono Christopher Kevin Howard del MIT e lo scrittore Richard Wiseman che lo hanno ideato – è quello di creare un libro a più mani, secondo i dettami della scrittura partecipativa.

Sempre seguendo questa linea di partecipazione e collaborazione, nel sito è presente un romanzo, Flight of the Burning Stallion, su cui tutti gli utenti possono mettere mano: chiunque può modificare, inserire nuovi capitoli, aggiungere nuovi particolari alla storia, diventare uno scrittore e sperare che l’opera a più mani venga pubblicata a tutti gli effetti.

Libboo nasce come strumento didattico e si pone in modo positivo nei confronti di tutti coloro che, vista la crisi dell’editoria, non avrebbero molte possibilità di sfondare nel mondo della scrittura.

Sul sito è stilata una classifica dei Top Writers, ovvero degli utenti più attivi e una lista dei Libbooks più letti e amati. Quanto attecchirà in Italia un simile progetto?