Le Faroe Island dal punto di vista delle… pecore!

1191
La bellezza suggestiva di Faroe Island

Nell’era del digitale, in cui qualsiasi cosa e posto sembra visibile, condivisibile e monitorato in tempo reale, esiste un luogo non ancora raggiunto dai satelliti e quindi non visibile da Google Street View: le Faroe Island, originariamente chiamate “le isole delle pecore” per il vasto numero di animali che popolano l’arcipelago collocato tra Islanda, Norvegia  e Scozia.

Una delle pecore di Faroe Island

Sono infatti 80.000 i simpatici erbivori e solo  50.000 gli esseri umani!!!

Per promuovere la visita di queste terre meravigliose immerse nell’Oceano Atlantico, la guida Durita Dahl Andreassen, dell’ Ente Turistico  “Visit Faroe Island”, ha studiato un modo insolito e che sicuramente farà parlare delle isole: ha dotato le pecore, durante le loro passeggiate, di speciali telecamere in grado di registrare a 360°!

Durita ed un pastore montano la telecamera su una pecora

“Scelgo un posto da immortalare e contatto i pastori locali che si occupano di portare, nel luogo prescelto, il gregge al pascolo. Viene individuata una delle pecore più tranquille e, insieme ad un esperto nel lavoro con animali, le montiamo una telecamera sulla schiena; installandola grazie ad una particolare fasciatura morbida. L’animale è poi libero di girare dove preferisce, fermandosi a brucare quando ne ha voglia. Le immagini raccolte vengono successivamente caricate sul sito dell’ Ente Turistico. Penso sia un modo per regalare il racconto delle nostre terre a tutto il mondo, vivendolo dal punto di vista del nostro animale simbolo” racconta Durita.

Durita ed una pecora dotata di telecamera

Il risultato sono spettacolari immagini e, fino ad ora, 360 video ripresi da una prospettiva originale ed insolita, in cui lo spettatore può esplorare le 5 zone mappate di Faroe Island in tutta calma e tranquillità; ovunque si trovi.

Durita ha poi mandato video e coordinate a Google Street View anche seMappa dei punti ripresi dalle sheep-view non sembra che ci sia da parte del motore di ricerca la volontà, per ora, di mappare via satellite la zona; ma invita, chiunque ne abbia l’occasione, a mandare immagini che ritraggano pecore al pascolo sul sito aperto proprio dall’idea originale della guida Danese: www.googlesheepview.com .

Se volete scoprire le bellezze della Faroe Island in un’insolita modalità Hi-Tech, guardate i video suwww.visitfaroeislands.com/sheepview360 e condividete usando l’hashtag #wewantgogglestreetview per sostenere la volontà di progresso e visibilità dei suoi abitaIl panorama a 360° di Faroe Island visto da una pecoranti.